Una revisione degli adattamenti muscoloscheletrici a seguito di amputazione degli arti inferiori

R

Gli adattamenti muscoloscheletrici strutturali a seguito di amputazione, come la densità minerale ossea (BMD) o l’architettura muscolare, sono spesso trascurati nonostante i loro contributi consolidati alla riabilitazione dell’andatura e allo sviluppo di condizioni fisiche secondarie avverse.

 

Lo scopo di questa revisione è quello di fornire un riassunto della letteratura esistente che studia gli adattamenti muscoloscheletrici in individui con amputazioni degli arti inferiori per informare la pratica clinica e fornire indicazioni per la ricerca futura. Google Scholar, PubMed e Scopus sono stati utilizzati per cercare studi originali peer-reviewed che includevano individui con amputazioni transtibiali o transfemorali.

 

I dati riassuntivi di ventisette articoli hanno indicato una ridotta BMD e un aumento dell’atrofia muscolare negli amputati rispetto ai controlli e nell’arto amputato rispetto agli arti intatti e di controllo. In particolare, la BMD è stata ridotta nei punteggi T e Z, nel collo femorale e nella tibia prossimale. L’atrofia muscolare è stata evidenziata da una diminuzione dell’area della sezione trasversale della coscia, da una diminuzione dello spessore del quadricipite e da un aumento della quantità di grasso della coscia.

 

Nel complesso, gli amputati hanno una salute muscolo-scheletrica compromessa. Gli studi futuri dovrebbero includere eziologie disvascolari per affrontare i loro effetti sulla salute muscolo-scheletrica e sulla mobilità funzionale. Inoltre, i medici possono utilizzare questi risultati per esaminare l’aumento dei rischi di sequele avverse come fratture, osteopenia e atrofia muscolare, nonché per indirizzare esercizi di riabilitazione specifici per ridurre questi rischi.

Bibliografia:

M G Finco, Suhhyun Kim, Wayne Ngo, Rachel A Menegaz “A review of musculoskeletal adaptations in individuals following major lower-limb amputation” – J Musculoskelet Neuronal Interact. 2022 Jun 1;22(2):269-283.

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments