Chi è e cosa fa il Tecnico Ortopedico?

Chi è e cosa fa il Tecnico Ortopedico?

Il tecnico ortopedico (T.O.) in base al D.M. 14/9/94 n° 665 che ne individua la figura professionale è l’operatore sanitario che, in possesso diploma universitario abilitante (oggi laurea triennale delle professioni sanitarie), su prescrizione medica e successivo collaudo, opera la costruzione e/o adattamento, applicazione e fornitura di protesi, ortesi e di ausili sostitutivi, correttivi e di sostegno dell’apparato locomotore, di natura funzionale ed estetica, di tipo meccanico o che utilizzano l’energia esterna o energia mista corporea ed esterna, mediante rilevamento diretto sul paziente di misure e modelli.

Il tecnico ortopedico, nell’ambito delle proprie competenze:

Il tecnico ortopedico, nell’ambito delle proprie competenze:

Addestra il disabile all’uso delle protesi e delle ortesi applicate

Svolge, in collaborazione con il medico, assistenza tecnica per la fornitura, la sostituzione e la riparazione delle protesi e delle ortesi applicate

Collabora con altre figure professionali

al trattamento multidisciplinare previsto nel piano di riabilitazione

E' responsabile dell’organizzazione, pianificazione e qualità

degli atti professionali svolti nell’ambito delle proprie mansioni

In Italia, il tecnico ortopedico esercita la sua attività professionale in strutture sanitarie, pubbliche o private, in regime di dipendenza o libero-professionale secondo il Decreto Ministeriale 665/94. Fa parte delle professioni tecnico sanitarie (area tecnico-assistenziale) e svolge la sua attività con autonomia professionale.

In Italia, il tecnico ortopedico esercita la sua attività professionale in strutture sanitarie, pubbliche o private, in regime di dipendenza o libero-professionale secondo il Decreto Ministeriale 665/94. Fa parte delle professioni tecnico sanitarie (area tecnico-assistenziale) e svolge la sua attività con autonomia professionale.

Come si diventa Tecnico Ortopedico?

Per poter riuscire a esercitare la professione di tecnico ortopedico è obbligatorio il conseguimento della laurea in Tecniche Ortopediche frequentando il corso di laurea triennale ad accesso programmato presso una delle seguenti università:

Per potersi iscrivere al corso di laurea è necessario aver conseguito un diploma di scuola secondaria
superiore di durata quinquennale. L’accesso agli studi è a numero programmato e prevede il
superamento di un test di ammissione con domande di logica e cultura generale, biologia, chimica,
fisica e matematica. 

Come si diventa Tecnico Ortopedico?

Per poter riuscire a esercitare la professione di tecnico ortopedico è obbligatorio il conseguimento della laurea in Tecniche Ortopediche frequentando il corso di laurea triennale ad accesso programmato presso una delle seguenti università:

Per potersi iscrivere al corso di laurea è necessario aver conseguito un diploma di scuola secondaria
superiore di durata quinquennale. L’accesso agli studi è a numero programmato e prevede il
superamento di un test di ammissione con domande di logica e cultura generale, biologia, chimica,
fisica e matematica. 

Il corso di laurea

Il corso universitario è suddiviso in semestri e alle ore di teoria di alternano quelle di pratica
(tirocinio) con frequenza obbligatoria. Il corso si conclude con una prova finale che consiste nella discussione di una tesi compilativa o sperimentale e nella dimostrazione dell’abilità pratica.

 

Questa prova ha valore di esame di stato e abilita alla professione. Dopo aver conseguito la laurea triennale sarà possibile proseguire gli studi con la frequenza del relativo corso di laurea magistrale ed iscriversi al relativo albo professionale facente parte della federazione nazionale Ordini TSRM e PSTRP.